Monitoraggio delle Campagne e Affiliazioni

 Premessa
La promozione del tuo sito Internet spesso è legata a spese pubblicitarie o a degli accordi con dei partner (per esempio, delle campagne d'acquisto di parole chiave con Google AdWords).

L'immenso vantaggio di Internet rispetto ai mezzi classici di comunicazione,è che puoi sapere realmente quanto ti rende ogni euro speso in pubblicità! Il che farebbe sognare qualsiasi Direttore della Comunicazione il cui atteggiamento in genere si riduce all'adagio "50% della nostra pubblicità non ci serve affatto, ma siccome non sappiamo quale 50%, non cambiamo nulla"!

In diversi casi "gratuiti" è impossibile sapere precisamente chi ti ha apportato una visita e, quindi, eventualmente una vendita. Se per esempio un amico ti ha registrato fra i preferiti del suo sito o se sei correttamente posizionato in un motore e che grazie a ciò ottieni un visitatore, è possibile per noi poterlo sapere dal momento che, normalmente, il server può domandare al browser "dov'eri prima di arrivare su www.miosito.com ? " Le risposte sono molto aleatorie e se sono adatte a delle statistiche, non sono appropriate per calcolare delle commissioni o la redditività di un investimento.
 
 Il metodo
Il metodo consiste, quindi, quando spendi una somma o accordi una commissione per ottenere una visita, a codificare una "chiamata" non su www.miosito.com (che non permette a colpo sicuro di definire la provenienza), ma a creare un elemento di monitoraggio di campagna e a ottenere una URL unica come u>http://www.miosito.com/Redirect.asp?AccID=12345&AdCampaignID=6789, url che naturalmente il visitatore non dovrà mai immettere manualmente.

In questo modo, quando qualcuno arriva su questa url, i nostri server non hanno bisogno di chiedergli da dove proviene, dal momento che l'identificativo della campagna ti permetterà di sapere quale affiliato o quale parola chiave o quale banner pubblicitario permette di arrivare su questa url.

Una tale "chiamata" aprirà in maniera predefinita la Home page del tuo sito, ma ogni elemento di monitoraggio di campagna può essere associato ad un'azione di navigazione molto precisa, come "Aprire il componente Carrello acquisti su tale categoria di prodotto o tale prodotto". Quando definisce delle parole chiave sponsorizzate (Yahoo Search Marketing ex Overture, Google Adword, eSpotting) puoi così associare ad ogni parola chiave o gruppo di parole chiave, un elemento di monitoraggio di campagna preciso e presentare all'internauta il prodotto esatto che cercava per un'efficacia massima.
 
 Il monitoraggio delle visite
Ogni volta che un cliente arriva su una di queste URL di monitoraggio di campagna, noi aggiungiamo una voce nella tabella di monitoraggio con la data e l'ora precisa dell'arrivo del tuo visitatore. In più noi gli affidiamo un cookie che ci permetterà, se torna direttamente sul tuo sito, di sapere qual è la campagna che gli ha fatto conoscere il tuo sito.
 
 I formulari
In certi casi l'obiettivo della generazione di un numero di visite notevole è di creare dei prospects.

La tentazione è di visualizzare il numero di telefono dell'impresa sul sito e di aspettare che le persone chiamino. Il problema di questo metodo è che è quasi impossibile sapere quale campagna di pubblicità li ha condotti a contattarti, perché bisognerebbe prima di tutto domandare quest'informazione al cliente quando chiama e, in secondo luogo, gestire quest'informazione in maniera statistica.

È questa la ragione per cui su numerosi siti Internet si vede un menu "Ti richiamiamo" che propone di riempire un formulario con cognome, nome, numero di telefono e qualche altra informazione.

Il cliente vede come vantaggio il fatto di non pagare la comunicazione. Tu, in cambio del costo della comunicazione, saprai precisamente qual è la campagna che ha condotto il cliente a contattarti, hai maggiori dettagli, così, del nome e cognome del cliente, lo richiami al momento più opportuno, ecc, ecc.

Quando un visitatore completa un formulario sul tuo sito e che è arrivato attraverso il sistema di monitoraggio di campagna, vedrai una linea nella parte bassa del formulario che t'indicherà il nome della campagna.
 
 Zone di una scheda di monitoraggio di campagna
Analizziamo in dettaglio le diverse zone di una scheda di monitoraggio di campagna.
  • Nom : Scegli con cura il nome della campagna. Per esempio "Gruppo parole #1 (Google)" o "Gruppo di parole #1 (Yahoo Search Marketing ex Overture)". Fai in maniera di essere molto esplicito affinché quando riceverai un formulario con semplicemente "Gruppo di parole #1 (Yahoo Search Marketing ex Overture)" tu possa facilmente capire qual è la campagna d'origine. Se inserisci semplicemente "Gruppo di parole #1" sarà difficile percepire che Yahoo Search Marketing (ex Overture) è più efficace che un altro sistema.
  • Tipo:
    • Il tipo Affiliazione - Campagna è il tipo predefinito. Una tale campagna consente di seguire l'evoluzione della campagna a livello dei risultati sui tuoi ordini, i tuoi inserimenti di formulari, ecc. È il tipo che devi usare se desideri seguire l'evoluzione di una campagna di referenziamento mediante parole chiave a pagamento.
    • Il tipo Ridirezione ridirige verso una pagina del tuo sito, ma non attiva i meccanismi d'affiliazione. Ciò ti consente, per esempio, di affidare un link a un partner e di fare variare il luogo d'arrivo sul tuo sito senza dovergli chiedere di cambiare qualcosa da parte sua ed è molto pratico per gestire dei prodotti in promozione che cambiano ogni settimana o ogni mese.
    • Il tipo Immagine ti consente, per esempio, di visualizzare un'immagine in un sito partner e di conoscere il numero di volte in cui quest'immagine è stata visualizzata. Invece di affidare semplicemente l'indirizzo di un'immagine a un partner, lui darai l'url proposta dal sistema di monitoraggio e ogni volta che l'immagine verrà visualizzata, il sistema incrementerà la tabella di monitoraggio. Se associ al clic su quest'immagine una campagna di tipo "Affiliazione - Campagna" potrai, da un lato, avere il numero di visualizzazione e, dall'altra il numero di visite, poi il numero di formulari compilati e perfino l'importo degli ordini effettuati.
  • Costo per clic (tasse escluse): Ti permette d'inserire il costo massimo di una visita. Attenzione nei motori di parole chiave sponsorizzate, il prezzo che paghi non è il prezzo più alto che hai accettato (e che ricopierai qui), ma il prezzo del tuo primo concorrente aumentato di 1 centesimo. Per esempio, se accetti di pagare una visita 70 centesimi e il tuo concorrente è a 50 centesimi, non sarai fatturato 70 centesimi, ma 51 centesimi! Per noi è impossibile conoscere quest'informazione che non viene comunicata dai motori. Il costo che utilizziamo è, quindi, il costo massimo per una parola chiave, il che ti darà delle statistiche sulla redditività dell'investimento che saranno sempre inferiori alla realtà. Altro punto, il sistema registra il costo di ogni visita. Così, se fai variare il prezzo del clic da un giorno all'altro, il sistema registrerà W visite a X Euro, poi Y visite a Z euro e così via. Questa è la ragione per cui sul rapporto statistico non verrai più apparire il costo di un clic, ma il costo globale di tutti i clic per un dato periodo.
  • Categorie: ti permettono di classificare le tue campagne per facilitarne la gestione. Nota che la categoria indicata nella prima zona ha un ruolo particolare dal momento che verrà presa in conto al momento della creazione del file statistico.
  • Azione di navigazione: grazie all'azione di navigazione, puoi orientare il visitatore su una pagina o un componente. Puoi così avere diverse Home page in funzione della provenienza dei visitatori o dirigere verso una categoria del catalogo i visitatori che arrivano grazie a una parola chiave particolare. Nota che puoi anche scegliere la lingua di visualizzazione del sito, se fai della pubblicità in diverse lingue.
  • Durata del programma d'affiliazione: questa proprietà d'affiliazione permette di definire la durata durante la quale si considera che un cliente appartiene a una campagna. Esempio: un cliente arriva il 10 gennaio 2004, non compra nulla, torna e ordina 10 giorni più tardi, il 20 gennaio 2004. Consideriamo che quest'ordine come legato a questa campagna? Se la durata d'affiliazione è di 10 giorni o più, allora si considererà che SI; in caso contrario, non si collegherà quest'ordine a questa campagna. Se non specifichi il valore o inserisci il valore zero, la durata d'affiliazione è considerata come illimitata. Attenzione, per seguire la campagna legata all'arrivo di un visitatore, ricorriamo, da un lato, al database registrato sui nostri server e, d'altra parte, a un cookie (un'informazione) che noi chiediamo al computer del visitatore di conservare e di renderci in occasione delle successive visite. Se l'utente cancella i suoi cookies, è quindi impossibile far il legame fra le sue visite. Questo limite è veramente generalizzato ed è assolutamente tipico di tutti i sistemi di monitoraggio in servizio su Internet.
  • Numero d'ordini affiliati: Questa proprietà d'affiliazione consente di definire il numero di ordini durante i quali si considera che un cliente appartiene a una campagna. Ciò permette di risolvere il problema dell'affiliato che desidera un'entrata durante X mesi su un cliente e / o di considerare che, una volta che un cliente ordina regolarmente, la sua fedeltà non è più dovuta alla campagna, ma al lavoro di marketing e di fidelizzazione del sito. Se non specifichi il valore o indichi il valore zero, il numero d'ordini affiliati è considerato come illimitato. Nota che una volta che un visitatore diventa cliente, viene registrato nominativamente nel database e, quindi, non è più anonimo. Il fatto che cancelli i suoi cookies ha sempre un'influenza sul monitoraggio delle campagne, ma non ha più importanza sul fatto che il sistema può sapere se ha ordinato una o più volte.
 
 Statistiche di monitoraggio di campagne
La pagina di statistiche che ti consente di lavorare su un periodo o sul totale dei dati restanti e di definire un filtro sulle categorie di campagne da utilizzare per l'analisi.

Il sistema, allora, ti mostra per ogni campagna che ha ricevuto almeno una visita, il numero di ridirezioni (visite, ridirezioni, visualizzazione d'immagini), oltre al costo massimo globale che rappresentano, il numero di formulari completati, il numero e l'importo (tasse escluse) degli ordini differiti (cioé non effettuati in occasione della prima visita legata a una campagna, ma in occasione di una ulteriore visita del tuo sito), il numero e l'importo, tasse escluse, degli ordini effettuati direttamente durante la prima visita legata a una campagna e il totale di questi due gruppi. Infine il sistema ti propone una proporzione (Importo Totale, tasse escluse, degli ordini) / (Costo Totale, tasse escluse, delle visite), che ti offre un'idea della redditività di ogni campagna.

Le informazioni di ogni visita e visita di ritorno, di ogni formulario e di ogni ordine sono conservati durante 75 giorni e permette di fare un'analisi di 2 mesi pieni on line. Ti suggeriamo vivamente di scaricare il file CSV (formato Excel) grazie alla funzione "Generare un file d'analisi" creato tramite il nostro sistema per un dato periodo e d'aggiungere tutte queste informazioni in una grande tabella Excel sulla quale potrà utilizzare facilmente le funzioni Dati / Selezionare e Dati / Sub-totali che ti permetteranno delle analisi molto approfondite.
 

Aggiungi ai preferiti: http://www.oxatis.com/Help/HelpCenterContent.asp?ActionID=512&TID=1166&MID=7000%7C55578&LangID=4
© 2001-2019 Oxatis. Tutti i diritti riservati.