Condizioni di utilizzo delle Newsletter

 Perché farlo?
Il componente Newsletter è un elemento molto importante per il vostro sito web.

Abbiate cura dei vostri utenti, informateli regolarmente.

Non "passano" davanti al vostro negozio online tutti i giorni o tutte le settimane, se non vi fate notare, vi dimenticheranno rapidamente.

Non dimenticate che ricevere un email richiesta (dopo tutto, queste persone si sono iscritte sul vostro sito, avete ottenuto il loro indirizzo email con il loro consenso) è molto apprezzato e da ciò i vostri utenti avranno la prova tangibile della vostra serietà e considerazione che avete nei loro confronti.
 
 Come fare?
Siate concisi e chiari nei vostri messaggi e incoraggiateli ad agire. Un semplice testo di informazione non è necessariamente una buona idea. Bisogna dare l'opportunità di cliccare facilmente su un link per scoprire qualcosa nel vostro sito. Una volta sul vostro sito, è possibile che i vostri visitatori navighino sulle diverse pagine.

Al posto di alcune righe di testo, preferite un WebBlock. Creazione di una newsletter

Un'immagine piccola (siate "leggeri", non dimenticate che ricevere un'immagine di grandi dimensioni prende tempo e può indisporre i vostri utenti) con un po' di testo è più efficace di un grosso volume di testo.

Fate capire subito ai vostri utenti che si tratta del vostro sito. Le persone non amano ricevere email non richieste. Mostrate il vostro logo, scrivete il nome della vostra azienda nell'oggetto o all'inizio dell'email. I destinatari capiranno allora che si tratta di voi.

In parole povere, iniziate con rassicurarli.
 
 Azione!
Successivamente, incoraggiateli ad agire. Prodotti in promozione nei due o tre giorni che seguono l'invio della newsletter, novità, ecc.

Aggiungete poco testo e un'azione di navigazione per incoraggiarli a visitare il vostro sito.

- Importante: il numero dei link è limitato a 50 per la newsletter. In caso contrario, la vostra newsletter non verrà inviata. Allo stesso modo per le immagini: queste possono essere filtrate e non visualizzate dai software di messaggistica riceventi a prescindere dalla configurazione dei parametri di invio.

Non rinviate sistematicamente la stessa email. In questo modo, rischiate di stancare i vostri utenti e inoltre è dimostrato che non servirebbe a nulla.

Al contrario, l'idea di una newsletter mensile o trimestrale è eccellente. Il ritmo (mensile, trimestrale) diviene un'abitudine e la gente sarà meno diffidente.

Sanno che non esagerate, che non li bombardate di email e in questo vedono uno sforzo e un gran senso dell'organizzazione da parte vostra.

Prima di inviare una newsletter, utilizzate imperativamente il sistema di test che invierà a voi medesimi questa newsletter.
 
 Nessun modulo nelle newsletter!
La vostra newsletter può (ed è anche consigliato) basarsi su un WebBlock contenente immagini, link sul vostro sito, ecc.

L'utilizzo di un modulo in un'email è vivamente sconsigliato perché la maggioranza dei programmi di email e dei servizi di posta elettronica online (Web Mail) filtrano o non supportano i moduli. Una soluzione alternativa consiste nel pubblicare un link verso questo modulo nella newsletter.
 
 Testate e ritestate prima di spedire.
Testate minuziosamente tutti i link, verificate l'ortografia, siate scrupolosi.

Un utente che clicca su un link "rotto" si fa automaticamente un'opinione negativa sul vostro conto.

Verificate alcune tra le email che inviate. La procedura di invio vi offre questa possibilità, cliccando sulla piccola icona presente nell'email degli utenti! Cogliete l'occasione per un'ulteriore verifica!
 
 Procedura di invio delle email
La procedura di invio vi permette di testare correttamente la vostra newsletter prima di spedirla. Attenzione: una volta convalidata, non è più possibile "fermare" il sistema di invio della newsletter. Vi consigliamo, quindi, di essere scrupolosi nell'operazione di test.

Il sistema vi indica quanti sono i destinatari. Verificate che il numero sia coerente con il vostro calcolo, altrimenti ricontrollate le condizioni che permettono di diminuire il numero dei destinatari (categorie, fonte, paesi, ecc.)

L'anteprima dell'elenco dei destinatari è parziale. Solo i primi destinatari sono elencati. Un'icona "anteprima" accanto a ogni destinatario vi permette di verificare l'email che sarà spedita in caso di convalida. I tag (#FIRSTNAME#, #LASTNAME#, ecc.) verranno sostituiti dai veri dati personali dell'utente.

La funzione "Testare l'invio" genera la spedizione di una copia della newsletter che riceverete sul vostro indirizzo di posta elettronica. Prendete il tempo necessario per testare i link.

L'ultima tappa consiste nel cliccare su "inviare a tutti i destinatari", accettando le condizioni di utilizzo e in particolare la politica Anti SPAM di Oxatis.
 
 Condizioni di utilizzo
Fatturazione:
Una volta personalizzata (tag di personalizzazione, link di cancellazione, sistema di valutazione del tasso di lettura), ciascuna newsletter è inviata singolarmente dopo essere stata scansionata da un antivirus. Queste operazioni rappresentano molto lavoro per i server Oxatis, comparabile all'invio di un'email a centinaia di utenti in copia nascosta.

Questo è il motivo per cui Oxatis fattura queste prestazioni al prezzo più giusto. Giusto n termini di valore perché le nostre tariffe sono - a prestazione equivalente - tra le meno care del mercato, e giusto in termini di correttezza visto che non sarebbe corretto fatturare allo stesso modo un sito che spedisce 4 neswletter al mese a 2500 utenti e un altro che invece spedisce una sola newsletter a 800 utenti.

NOTA IMPORTANTE :
Per i nuovi abbonamenti Oxatis, le newsletter sono fatturate all'invio . Vi invitiamo a consultare la nostra pagina sulle tariffe.

Di seguito il prezzo unitario per l'invio di una newsletter per le nuove offerte:

AbbonamentoBronzeChromeSilverGoldPlatinum
Per gruppo di 10 email inviate0,15€0,12€0,12€0,01€0,07€




Oxatis si riserva il diritto di rifiutare la trasmissione o lo stoccaggio di qualsiasi messaggio la cui dimensione e contenuto potrebbero compromettere la qualità generale del servizio proposto agli abbonati.

L'abbonato si impegna a rispettare scrupolosamente la politica AntiSpam di Oxatis come definita su questa pagina
 
 Rilevate i motivi di invio non riuscito
Riceverete gli errori di invio (in generale questo riguarda dal 5 al 10% degli indirizzi) che si sono verificati durante la spedizione delle email dai nostri server di posta elettronica. Non stupitevi. Le cause possono essere diverse: indirizzo email scritto scorrettamente, indirizzo email eliminato sul server di destinazione, server del nome di dominio di destinazione che non risponde, casella di destinazione che ha raggiunto il suo massimo, ecc.

Se desiderate un buon database di utenti e vedere questa percentuale di errore diminuire, analizzate accuratamente i motivi di insuccesso degli invii e prendete le giuste decisioni. Per esempio, se il motivo dell'insuccesso è dovuto a una casella di posta elettronica piena, è probabile che si tratti di una situazione temporanea e che la vostra prossima newsletter arriverà a destinazione. COnsiderate l'utente come abbonato. Se invece l'indirizzo email non è valido, cancellate l'iscrizione dell'utente alla newsletter e/o eliminatelo dal vostro database utenti.

Gestione delle email rifiutate

Un buon monitoraggio delle email che tornano indietro vi permetterà di migliorare il vostro database e di eliminare indirizzi inutilizzati. Prima lo fate, più il vostro lavoro sarà semplificato man mano che il vostro database utenti aumenta.
 

Aggiungi ai preferiti: http://www.oxatis.com/Help/HelpCenterContent.asp?ActionID=512&TID=1211&MID=7000%7C55570&LangID=4
© 2001-2019 Oxatis. Tutti i diritti riservati.